Acciaierie d'Italia, caos appalto: USB pronta ad azioni energiche

Taranto -

Mercoledì 13 aprile si è svolta un'assemblea unitaria davanti la portineria "Imprese" dello stabilimento siderurgico Acciaierie d’Italia, alla presenza di tutti i segretari di categoria.

Grande partecipazione da parte dei lavoratori delle aziende di tutti i settori.

Come Unione Sindacale di Base,  abbiamo rimarcato le problematiche  che attanagliano da tempo oramai tutti i dipendenti dell'appalto. In primis i ritardi nel pagamento delle fatture ormai scadute, la cassa integrazione alla quale si fa ricorso sistematicamente e anche a sproposito,  le ferie forzate, i cambi d'appalto che oramai sono all'ordine del giorno, la scarsa, o meglio assente, attenzione per la sicurezza, i salari ai limiti contrattuali e, dulcis in fundo, la totale incertezza su quello che accadrà  in futuro.

Attendiamo la fine delle assemblee in Acciaierie d'Italia per condividere in maniera unitaria e decisa le azioni da intraprendere.

Murciano Egidio
Federico Cefaliello
Responsabili Appalto provinciale Usb Taranto

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati