Arcelor Mittal sempre più antisindacale

Taranto -

Sono mesi che il management arcelor mittal, azienda subentrata nella proprietà del gruppo ilva, ha interrotto relazioni sindacali ufficiali con la nostra Organizzazione. Apprendiamo tuttavia che si starebbero tenendo incontri informali con Fim Fiom Uilm dello stabilimento tarantino.

Un fatto , se confermato, gravissimo che conferma la volontà dell'azienda di scegliersi il sindacato che più gli conviene.

L'indisponibilità del management Arcelor Mittal ad incontrare USB conferma inoltre il carattere antisindacale di questa azienda.

La stessa recente sentenza del tribunale di Taranto che riconosce l'antisindacalita' di arcelor mittal nella selezione del personale da assumere, è persino disattesa nelle prescrizioni che il giudice gli impone.

Infine, dalle promesse di grandiosi investimenti sulla sicurezza e sulla riduzione dei veleni, siamo passati ad una realtà di progressivo abbandono degli impianti in continuità con la gestione commissariale.

Tutto ciò è inaccettabile.

Il management Arcelor Mittal convochi immediatamente USB, rispetti gli impegni assunti con il governo e la città di Taranto altrimenti agiremo di conseguenza.

Siamo pronti a aprire una grande vertenza che metta al centro il diritto alla salute, il rispetto dell'ambiente ed immagini un futuro diverso, senza siderurgia, per lo stabilimento e la città.

 

USB LAVORO PRIVATO NAZIONALE

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni