Arcelor Mittal, USB incontra le associazioni ambientaliste

Taranto -

USB ha incontrato numerose associazioni ambientaliste tarantine che da anni sono impegnate nel contrasto ai veleni dell'acciaieria e per  rivendicare il diritto alla salute. Alla riunione era presente come organizzazione  sindacale anche la  Flmu Cub. Al termine del confronto abbiamo condiviso la necessità di una mobilitazione unitaria che metta al centro :

- No al vergognoso ricatto di Arcelormittal;

- Chiusura delle fonti inquinanti dello stabilimento tarantino;

- Accordo di programma per riconversione produttiva, nuova occupazione, decontaminazione sito e bonifiche. difesa del salario e reddito;

USB saluta positivamente questa unità di intenti.
Una linea , quella condivisa con le associazioni, che USB con caparbietà e determinazione  porterà avanti dentro e fuori lo stabilimento contro ogni ipotesi di prosecuzione delle attività inquinanti dello stabilimento. 
Siamo con tutti coloro che respingono il ricatto di arcelormittal, contro la reintroduzione dell'immunità penale e dell'ennesimo decreto in deroga alla sicurezza nei luoghi di lavoro e per bloccare la magistratura.
E contro ogni ipotesi di un nuovo ingresso di privati in sostituzione di arcelormittal che non contempli la fine di tali attività inquinanti. 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni