Elezioni RSU ILVA Taranto. Grandissima affluenza al voto, in corso gli scrutini

Circa il 90% di lavoratori dell’ILVA di Taranto, sugli oltre 11.000 aventi diritto di voto, si è recata a votare; sono in fase avanzata le operazioni di scrutinio delle schede votate dai lavoratori

Taranto -

Altissima percentuale di voto e, soprattutto, i risultati reali che emergono dallo scrutinio indicano come i lavoratori dell’ILVA abbiano espresso un voto bifronte: da una parte il voto per la conservazione che si sta esprimendo con il voto verso alcuni dei sindacati che in questi anni sono stati asserviti a padron Riva, come la Fim e la Uilm e dall’altra con una forte affermazione dell’USB l’unico sindacato sceso in campo per rompere con il consolidato sistema di corruzione creato dall’ILVA.

L’adesione di massa a queste elezioni ed il risultato elettorale delle liste sottolinea il grave errore commesso dalla FIOM, che si ostina a voler invalidare elezioni, nonostante che l’affluenza al voto la sconfessi  come anche il risultato elettorale che, se venisse confermato confermerebbe il crollo della FIOM.

Viceversa il voto consegna un grande risultato elettorale all’USB, sindacato che ha fatto la campagna elettorale senza avere neanche un minuto di permesso sindacale  senza agibilità ed in un clima di  tensione creato dall’ILVA verso i nostri rappresentanti: provvedimenti disciplinari, licenziamenti,  intimidazioni.

Non ci ha intimidito l’ILVA, non ci lasceremo intimidire da chi, come la FIOM ha goduto del “ porcellum sindacale” per tutti questi anni e che oggi lo denuncia per giustificare la sua inconcludenza nella fabbrica e fuori.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni