FLEXTRONICS, UN ACCORDO STORICO CHE CONFERMA NOSTRO PROTAGONISMO NELLE AZIENDE METALMECCANICHE

Trieste -

L'accordo raggiunto ieri al ministero dello sviluppo economico è un accordo che potremmo definire storico: 100 lavoratori interinali saranno stabilizzati a breve con il contratto a tempo indeterminato ed è stata evitata la mannaia delle imminenti scadenze agli interinali rimanenti, 127 in tutto, attraverso la stabilizzazione a tempo indeterminato da parte delle stesse agenzie interinali. Per 227 lavoratori è la fine dei contratti a termine “mese per mese” e possiamo affermare che questo risultato cambierà la vita di queste persone.


L'Unione Sindacale di Base, che ha ottenuto la sua rappresentanza nelle ultime elezioni in Flex, si è resa protagonista di questa vertenza e di questo tavolo. La decisone e l'intransigenza della nostra organizzazione ha spinto l'azienda (che aveva proposto una stabilizzazione di sole 20 persone) ad aumentare e di molto il numero degli stabilizzati.


In questa trattativa è stato fondamentale l'apporto di Regione FVG e del Governo, che attraverso strumenti ad hoc per le assunzioni ha incentivato ulteriormente l'azienda a raggiungere un traguardo così importante dopo più di 2 anni di vertenza.


E' un risultato straordinario, perchè rompe lo schema della flessibilità a tutti costi, della precarizzazione dilagante che la nostra organizzazione rifiuta e contrasta in tutti i posti di lavoro.


La crescita di USB sul territorio del Friuli Venezia Giulia, fa il paio con la crescita inarrestabile anche sul territorio nazionale nelle aziende industriali e metalmeccaniche. Il riconoscimento istituzionale e la presenza a tavoli così importanti rende chiaro come la nostra organizzazione si affermi oggi come una vera e propria alternativa alla triplice sindacale.

 

Per il coordinamento provinciale

USB Lavoro Privato FVG

Sasha Colautti

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni