Le nuove frontiere dello sfruttamento: alla Magna Closures Guasticce operai di ditte esterne con contratto multiservizi sostituiscono i metalmeccanici

Livorno -

Alla Magna Closures di Guasticce, stabilimento metalmeccanico che occupa circa 600 operai, assistiamo all'ennesimo tentativo di portare il sistema degli appalti oltre qualsiasi regola consentita.

Nel silenzio totale delle altre organizzazioni, da alcuni giorni alcuni operai di una ditta esterna ( la Asap Service) sono stati inseriti con mansioni dirette nell'ambito della produzione. Andando, di fatto, a sostituire operai diretti assunti con il contratto metalmeccanici.

Lavoratori assunti con il contratto "pirata" multiservizi che svolgono le medesime mansioni degli operai Magna Closures.

Non era mai successa una cosa del genere in passato nonostante il raggio d'azione del sistema degli appalti nel settore metalmeccanico si fosse già ampliato a dismisura.

Se l'azienda ha bisogno di personale DEVE assumere direttamente o al massimo tramite agenzia interninale, solo in alcuni casi, applicando il giusto contratto e tutte le tutele del caso.

A questi lavoratori va tutta la nostra solidarietà. La nostra RSU chiederà la loro immediata assunzione direttamente con la Magna Closures. Contemporanemente invieremo segnalazioni agli organi competenti per denunciare l'ennesimo tentativo di risparmiare sulla pelle dei lavoratori e delle lavoratrici.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati