LICENZIATO DELEGATO USB ALLA FOMAS DI OSNAGO. TUTTA LA FABBRICA SCENDE IN SCIOPERO

Lecco -

La Fomas di Osnago, azienda di stampaggio metalli, ha licenziato Giuseppe Coletti, delegato dell’Unione Sindacale di Base ed RSU nello stabilimento in provincia di Lecco.

Il provvedimento è stato emesso sfruttando le nuove norme che rivedono l’art. 18; i motivi si richiamano genericamente  ad una “insubordinazione” del lavoratore.

 

L’immediata reazione dei colleghi è stata lo sciopero totale. Degli oltre 300 operai dello stabilimento di Osnago, nessuno questa mattina ha varcato i cancelli in segno di solidarietà con Giuseppe Coletti che, già membro del direttivo provinciale FIOM, dall’autunno dello scorso anno è delegato dell’USB e rappresenta un reale riferimento per i lavoratori della fabbrica.

 

I vertici dell’azienda,  considerata l’adesione unitaria dei dipendenti, hanno comunicato l’intenzione di trovare soluzioni alternative al licenziamento e lunedì si aprirà una trattativa con l’Unione Sindacale di Base Lavoro Privato.

 

In considerazione della disponibilità aziendale a trattare, il presidio di fronte ai cancelli della fabbrica è stato tolto alle ore 12.30.

Dal prossimo lunedì Giuseppe Coletti stazionerà in un camper di fronte ai cancelli dello stabilimento, in difesa del lavoro e dei diritti sindacali.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni