SEVEL: lavoratori in mobilitazione

Pescara -

Nonostante l'ostruzionismo aziendale fatto di minacce e puerili ritorsioni, la concessione di permessi infrasettimanali, non ancora maturati, barattata da diverse centinaia di lavoratori con il diritto di sciopero, le percentuali di presunto assenteismo continuano ad essere divulgate con ambiguità'.


  • Consapevoli che la salita produttiva non sarà prolungata ma determinata dalla produzione residua del modello X250 ed in attesa del piano industriale promesso a luglio ma non ancora visibile:


  • Rivendichiamo aumenti salariali strutturali che riconoscano la trentennale professionalità' e produttività'


  • Denunciamo ancora una volta le pessime condizioni di lavoro dovute all' applicazione del sistema ergo-uas


  • Denunciamo il mancato rispetto dell’art.7D.lgs.8 aprile 2003 ( le 11 ore di riposo tra due turni) sistematicamente violato, considerato il numero dei lavoratori utilizzati del turno opposto


  • Chiediamo di ovviare allo straordinario con nuove assunzioni.


Per I suindicati motivi l'USB dichiara sciopero nei seguenti giorni di lavoro:


S C I O P E R O


Nei giorni 02.02.2014 dalle 22.15 alle 5.45 del 03.02.2014

e nei giorni 08, 15 e 22 febbraio 2014 intera giornata


Lo sciopero è rivolto a tutti i lavoratori dello stabilimento sevel


Lo sciopero è una forma di protesta dei lavoratori che la Costituzione Italiana riconosce come un diritto (l' art 40 recita che il diritto allo sciopero si esercita nell'ambito delle leggi che lo regolano)


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni