Torino:USB con lavoratori Metalmeccanici in sciopero manifesta solidarietà ai dipendenti Wagon Lits licenziati

Torino -

Occupano la stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova i lavoratori metalmeccanici oggi in sciopero per 8 ore, proclamate da USB Lavoro Privato, manifestano la loro solidarietà agli ottocento dipendenti Wagon Lits licenziati a seguito della scelta di Ferrovie dello Stato di cessare il servizio dei treni cuccette a lunga percorrenza in Italia.


Lo smantellamento del servizio notturno è stato motivato da FS dell’antieconomicità del servizio nonostante ancora moltissimi i viaggiatori scelgono di viaggiare durante la notte.

Un servizio per il quale si è registrato un notevole aumento di utilizzo del circa il 12% nell’ultimo anno, boicottato attraverso una scarsa manutenzione e il blocco delle vendite dei posti nelle carrozze letto per tutta l’estate; risulta inoltre paradossale che verso la flotta delle vetture letto siano state di recente inviate cospicue risorse economiche statali per una loro ristrutturazione, risorse che ad oggi non se ne conosce il reale utilizzo.


Si confermano in questo modo le politiche delle Ferrovie dello Stato che mirano ad investire nella ristrutturazione di treni di ultima generazione già veloci, silenziosi e super teconologici (1,5 miliardi di euro per 59 frecciarossa) e contemporaneamente ad eliminare indiscriminatamente i treni notturni, i regionali usati da lavoratori pendolari e studenti.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni