Usb: irricevibili le posizioni di ArcelorMittal. Lasci la gestione.

Roma -

Nell'incontro tenuto oggi a Roma nella sede di Confindustria tra sindacati e ArcelorMittal in merito alla cassa integrazione che scatterà dal primo luglio per 1400 lavoratori e per la durata di 13 settimane – dichiara il coordinatore provinciale Francesco Rizzo – vista la totale insoddisfazione a seguito delle non ricevibili posizioni dei gestori abbiamo lanciato l'ultimatum ad ArcelorMittal che gestisce lo stabilimento di Taranto: ritiro immediato della cassa integrazione annunciata e rispetto degli accordi presi presso il MiSE solo otto mesi fa circa l'assunzione del personale. Se ciò verrà disatteso al prossimo incontro ministeriale ritireremo l'accordo stipulato ed indurremo ArcelorMittal a rinunciare alla gestione dello stabilimento.

 

 

 

USB Taranto

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati